<h2>Viaggi Argentina dal Nord al Sud</h2>

 

 
 
 
 
 
 
 
   Voi siete qui: Home > Crociere > Skorpios
SKORPIOS
M/V Skorpios II & III
Crociere Skorpios nei Fiordi Cileni

In questa sezione scoprirete due rotte eccellenti per godere della patagonia cilena. Il percorso per i Campi di Ghiacci del Nord con la crociera Skorpios II vi offrirà la possibilità di visitare il maestoso ghiacciaio San Rafael e il sensazionale fiordo noto come Quitralco. Da un’altra parte, il percorso per i Campi di Ghiacci del Sud con la crociera Skorpios III vi farà sperimentare un’esperienza che vi arricchirà lo spirito navigando sulle rotte dei famosi esploratori Kaweskar.

Tutti i sabati la nave M/V Skorpios II parte per il Ghiacciaio San Rafael da Porto Montt, città situata a 1.000 chilometri a sud di Santiago, vestigio maestoso dell’ultima glaciazione della superficie terrestre. La Skorpios vi farà gioire di una crociera fantastica di 7 giorni e 6 notti, navigando su canali e arcipelaghi magnifici, dove la natura si manifesta, in tutta la sua eccezionale bellezza, con il suo potere e sulla quale l’azione dell’uomo sembra quasi impercettibile, con delle isole di geografia armoniosa, disperse sul mare di vasta estensione.

Visita dei villaggi di pescatori e paesini isolati come Porto Aguirre e Queilen, la città di Castro, il fiordo Quitralco con i suoi bagni termali e il Parco Nazionale Laguna San Rafael, dichiarato Riserva Mondiale della biosfera dall’UNESCO (l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) nel 1978, dovuto al suo Ghiacciaio di ghiacci magici e magnifici di più di 30.000 anni, facendo notare le sue torri di vari colori di più di 70 metri di altitudine che sboccano nel mare.

In questo viaggio con la crociera M/V Skorpios II scoprirete il fiordo Quitralco e il Ghiacciaio San Rafael. Come un luogo sacro e protetto della natura, la Laguna San Rafael possiede una fauna marina varia e una flora produttiva che vivono insieme in buona armonia per niente modificata dalla traversata furtiva della Skorpios, la cui magia potrà essere percepita con grande stupore, quando navigherete su imbarcazioni sicure sino a raggiungere il Ghiacciaio largo 2.000 metri con le sue torri di 70 metri di altitudine.

Da un’altra parte, il bellissimo fiordo Quitralco, il cui nome significa "acque di fuoco" in lingua mapuche (il più importante gruppo degli Araucani), è una insenatura marina stretta, profonda, con coste ripide, grandi montagne coperte di neve, vegetazione impenetrabile, dove la flora emerge e cresce spontaneamente, di numerosi colori con felci e alberi di molti metri di altitudine e foglie di dimensioni strette, creando una vegetazione fitta ed unica, in un microclima temperato insieme ad un mare calmo e trasparente.

Nell’altro itinerario che vi offriamo, la M/V Skorpios III, parte per il Campo di Ghiaccio del Sud, tutte le domeniche al sorgere dell’alba dalla città di Porto Natales, situata a 247 chilometri a nord-ovest di Punta Arenas, in una crociera di cinque giorni di navigazione su canali e fiordi che circondano il Campo di Ghiaccio del Sud, nella Patagonia del Cile, considerato la terza riserva di acqua dolce del pianeta e l’origine dei ghiacciai più grandi e spettacolari dell’emisfero meridionale.

Comincerete la traversata marittima partendo da Punta Arenas attraverso l’Angostura Kirke, verso nord per i canali Morla Vicuña, Seno Unión, Collingwood, Sarmiento, Concepción e Wide, con lo scopo di raggiungere l’incantevole luogo noto come Seno Eyre. Avrete l’occacione di percorrere splendidi ghiacciai ed il famoso Porto Edén.

Allo spuntar dell’alba di lunedi, la nave a motore da passeggeri Skorpios III si avvicina al Ghiacciaio Pio XI, il più grande dell’America del Sud, di 1.263 chilometri quadrati, situato nel Parco Nazionale Bernardo O’Higgins. A mezzogiorno, ritornerete navigando sul Seno Eyre, canale Grappler e Paso del Indio. Sbarcherete a Porto Edén, località che si trova circa 400 chilometri a nord da Porto Natales. Questo porto si trova sull’isola Wellington, i suoi primi abitanti furono le tribù native della regione, i Kaweskar o Alacalufes.

Oggigiorno, ancora è possibile trovarne gli ultimi membri che continuano a vivere in questo posto, sebbene questa etnia sia in via di estinzione. Nella patagonia cilena ci sono molti ghiacciai che, con lentezza inesorabile, confluiscono nell’Oceano Pacifico, trasformando e creando un paesaggio tramandato nei secoli. Il Ghiacciaio Pio XI, un colosso di ghiaccio, si trova nella zona nord del Campo di Ghiaccio del Sud, alla fine del Seno Eyre. Si tratta del ghiacciaio più grande dell’emisfero meridionale, con una superficie di 1.242 chilometri quadrati (di dimensioni maggiori rispetto a Santiago, capitale del Cile).

Qui, la nave Skorpios III si avvicina a questo Ghiacciaio per navigare fra i grandi blocchi di ghiaccio che si sono staccati dagli strati dei ghiacciai polari e che vanno alla deriva nel mare, noti come iceberg, di diverse forme e dimensioni, con colori azzurri, celesti e bianchi, i quali finiranno per meravigliare i turisti. Proseguendo per la Palude Peel, troverete il Ghiacciaio Amalia situato nella zona centrale del Campo di Ghiaccio del Sud.

Osserverete il suo lungo contorno che discende dalla Cordigliera delle Ande. In seguito, entrerete alla Palude Calvo dove avvistarete sei ghiacciai attraversando delle acque cosparse di blocchi di ghiaccio galleggianti di colori incredibili, di dimensioni e forme differenti, diventando un’escursione eccezionale.
M/N SKORPIOS II - Rotta Classica San Rafael
Questo viaggio è stato organizzato affinché possiate trovare l’essenza divina in posti meravigliosi, come l’unico e maestoso ghiacciaio San Rafael ed il magnifico fiordo Quitralco. Percorrete questa incredibile patagonia cilena nella crociera Skorpios II.
M/N SKORPIOS III - Rotta Esploratori Kaweskar
Si tratta di un percorso sensazionale nel quale non potrete lasciar di meravigliarvi all’osservare l’offerta di innumerevoli paesaggi paradisiaci. Scoprite la meravigliosa patagonia cilena prendendo la bellissima Rotta Exploratori Kaweskar nella Skorpios III.