<h2>viajes argentina</h2>

 

 
 
 
 
 
 
 
   Voi siete qui: Home > Viaggi Sud America > Cile > Cile di Nord a Sud > Cile in 30 giorni
CILE DI NORD A SUD IN 30 GIORNI
Atacama, Geyser, Valle del fiume Elqui, Santiago, Isola di Pasqua, Torres del Paine...
 
30 giorni - 29 notti
Alloggio in camera doppia con prima colazione
Trasferimento dall'aeroporto fino all' albergo e viceversa
Escursioni regolari con guida in spagnolo ed inglese
Coordinazione permanente
 
Valle de La Luna
Accoglienza nell’Aeroporto El Loa de Calama e trasferimento a San Pedro di Atacama. Partenza per conoscere la Valle de la Luna, un luogo silenzioso ed enigmatico simile ad un paesaggio lunare, con imponenti formazioni pietrose e grandi dune di sabbia.

Sul posto si possono osservare le statue di sale Las Tres Marías, la miniera e le grotte di sale. Il percorso per arrivare alla Valle è parallelo alla Cordillera de la Sal, e attraversa il deserto più arido del mondo.


Geyser del Tatio & Salar de Atacama e Toconao
Partenza di buon mattino per arrivare ai Geyser del Tatio, che si trovano a 4.300 m. di quota. Queste formazioni lanciano getti d’acqua di quasi 8 metri e formano colonne di vapore che generano nello scenario naturale un incanto mistico.

Si realizzeranno camminate nei vari geyser ed anche il bagno nella piscina d’acque termali. Nel pomeriggio, visita al paese di Toconao, alle cave di pietra vulcanica Liparita e alla Valle del Jerez. Infine si arriva al Salar de Atacama, e alla Laguna Chaxa, per osservare i fenicotteri e attendere il tramonto.
Pukará del Quitor, la Cordillera de la Sal & i Ruderi di Tulor e Catarpe
Colazione in albergo. Visita al Pukará del Quitor, alla Cordillera de la Sal, ai ruderi inca di Catarpe e a quelli di Tulor, di oltre 3000 anni. Ritorno a San Pedro dall’Ayllu de Séquitor intorno a mezzogiorno.

Pomeriggio libero per riposare o per conoscere al dettaglio il paese di San Pedro di Atacama, dove si può visitare il Museo del Padre Le Paige, che alberga la mummia di una donna indigena con i capelli ed i vestiti intatti, un reperto veramente impressionante.
Terme di Puritama
Colazione in albergo. Nel mattino, partenza verso le Terme di Puritana che si trovano a 3500 m., su una gola piena di vegetazione. Le acque scendono dalla Cordigliera delle Ande in maniera sotterranea e sboccano in cavità naturali, formando 8 piscine con una temperatura media di 30 gradi. Ritorno verso mezzogiorno.
Calama - La Serena – Osservatorio astronomico Mamalluca
Colazione in albergo. Trasferimento all’Aeroporto El Loa de Calama. Accoglienza all’aeroporto di La Serena e trasferimento all’albergo. Nella serata, partenza verso l’Osservatorio astronomico Mamalluca o Collowara.

Una volta arrivati, conferenza sull’Universo tenuta da astronomi professionisti in una sala di proiezioni, dopo, osservazione delle stelle e delle costellazioni attraverso tre telescopi meccanici che si trovano nella parte superiore dell’Osservatorio. Ritorno a La Serena.
Valle del fiume Elqui
Colazione in albergo. Partenza verso la Valle del fiume Elqui, una regione con un’energia speciale, che ha un clima unico, appropriato per la coltivazione della papaia e per la produzione del pisco cileno.

Visita ad una Pianta produttrice di papaia, squisita frutta regionale. Altri punti d’interesse sono il bacino Puclaro, la Città di Vicuña, dove nacque la poetessa Gabriela Mistral, ed il museo col suo nome a Montegrande. Diversi luoghi da conoscere sono il paese di Pisco Elqui (in passato chiamato paese Unión), la sua piazza, il paese di Artesanos e anche una Pianta produttrice di Pisco. Nel pomeriggio, ritorno a La Serena.
Riserva Nazionale Pinguini di Humboldt: Isola di Damas e Isola Choros
Colazione in albergo. Nel mattino, partenza da La Serena in direzione nord, verso Caleta Punta Choros, un paese di pescatori ubicato al nordovest di La Serena. Visita al museo della CONAF (Corporazione Nazionale Forestale), dove si possono osservare fotografie e riproduzioni di specie presenti sull’Isola Choros e sull’Isola di Damas. Più tarde s’imbarca per visitare la Riserva Nazionale Pinguini di Humboldt, formata dall’Isola Choros e dall’Isola di Damas.

Navigazione lungo l’Isola Choros per avvistare uccelli, pinguini, delfini tursiopi (certe volte accompagnano la nave nel percorso) e lupi di mare che abitano nelle caverne ubicate tra le rocce. La passeggiata in nave prosegue fino all’Isola di Damas, dove si approda per appagare i sensi con le spiagge di sabbia bianca e acque colore turchese. Ritorno a Caleta Punta Choros per pranzare in un ristorante regionale, dove si possono degustare frutti di mare. Al tramonto, ritorno a La Serena.
La Serena - Santiago
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di La Serena. Accoglienza all’aeroporto di Santiago e trasferimento all’albergo.


Santiago - City Tour
Colazione in albergo. Gita per la città di Santiago per conoscer i punti più interessanti, quali il viale principale Alameda Bernardo O´Higgins, il Palacio de la Moneda (Palazzo Governativo), un edificio di stile neoclassico, utilizzato al tempo della dominazione spagnola come zecca, il Centro Civico e storico con le sue isole pedonali Huérfanos e Ahumada, le quali concentrano la maggiore attività commerciale della città e che sboccano nella Plaza de Armas, che alberga la Cattedrale Metropolitana, il Palazzo delle Poste ed il Comune.

La piazza fu un luogo strategico da dove si svilupparono i primi progetti urbanistici della città. Altri luoghi d’interesse sono il Quartiere Universitario, il Museo delle belle Arti accanto al fiume Mapocho, il Club Ippico, il Cerro San Cristóbal, chiamato anche Parque Metropolitano, polmone fondamentale di Santiago del Cile.

Visita a quartieri residenziali Providencia (con la sua zona commerciale), Las Condes o Vitacura, protagonisti della crescita e della modernizzazione della città. Il quartiere bohemien di Bella Vista concentra una grand’attività culturale, artistica e notturna.
Viña del Mar & Valparaíso
Colazione in albergo. Partenza dall’albergo verso l’Oceano Pacifico, passando dalle valli agricole di Curacaví e Casablanca, molto fertili e provvisti di ricche vite. Arrivo alla città di Valparaíso, porto principale del paese.

Questa pittoresca città, protetta da una catena di colli che finiscono sul mare, fu in passato la destinazione navale più importante del Pacifico Sud, fino all’apertura del Canale di Panamá nel 1914. Gita nel centro, nei quartieri e sui colli, per conoscere la città più prosperosa degli inizi del XX s. in Cile.

Visita alle piazze principali ed al porto di tradizione centenaria. Proseguendo sul lungomare verso il nord della baia si arriva alla città di Viña del Mar, la villa balneare più famosa e frequentata della zona, con parchi curati e numerose palme che la distinguono come "Città giardino". È l’epicentro del movimento giovanile dell’estate. Dopo di visitare le sue spiagge, viali e Casinò si ritorna a Santiago.
Vigneto Undurraga nella Valle del Maipo - Cena Show folclòrica
Colazione in albergo. Nelle vicinanze di Santiago si trovano grandi valli che proteggono le raccolte, con un’eccellente combinazione di clima e suolo, come la Valle del Maipo. A Talagante si trova il fondo Santa Ana, regione dove Don Francisco Undurraga Vicuña fondò nel 1885 il Vigneto Undurraga.

Di gran tradizione, la cantina è conosciuta da importanti celebrità. Visita al Vigneto Undurraga, per conoscere la cantina e gli impianti. Si può osservare la produzione del vino passando dalla piantagione, la raccolta, e l’elaborazione dell’uva, immersi in un ambiente unico che abbina la tradizione alle nuove tecnologie. La azienda coltiva vitigni Riesling di Germania, e varietal francesi quali Sauvignon Blanc, Cabernet Franc, Merlot e Pinot Noir. Degustazione dei prodotti tradizionali.

In serata, eccellente opportunità per avere un contatto stretto con le radici, l’arte e la cultura del popolo cileno. Accoglienza in albergo e trasferimento al ristorante per gustare della cena show con folklore del nord, centro e sud del Cile, che culmina con danze dell’Isola di Pasqua e della Polinesia. Carismatici e agili ballerini esibiranno colorati abiti e coreografíe. Dopo di assaporare i piatti, i drink e lo spettacolo, ritorno in albergo.
Concha y Toro
Colazione in albergo. In meno di un’ora si arriva al vigneto Concha y Toro. Accoglienza nella piazza Don Melchor e visita panoramica del vigneto di Pirque. La camminata sull’antico parco e la casa di Pirque, abitazione della famiglia Concha y Toro, riportano indietro nel tempo. In questo posto si fondò più di 100 anni fa (1883) la più importante impresa enoica cilena.

Si può avere nozione sull’elaborazione delle vite, con le quali si ottiene un prodotto di prima qualità. Visita alla cantina per conoscere la metodologia e le materie prime utilizzate nella produzione del vino. Degustazione dei prodotti Premium.
Santiago - Hanga Roa
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Santiago. Cile. Accoglienza all’Aeroporto di Mataveri e trasferimento in albergo. L’isola di Pasqua è il territorio insulare più lontano dal continente, situata a 3.700 km del Cile Continentale e a 4.050 km di Tahiti. Sulla fascia costiera si trovano la maggior parte degli Ahu (altari). Presenta un litorale roccioso, con scogliere e baie scoperte. Ci sono soltanto 3 isole di sabbia bianca d’origine corallifera.

Isola di Pasqua – Vaihu, Akahanga & Rano Raraku – Spiaggia d’Anakena
Colazione in albergo. Visita a Vaihu, Akahanga, Rano Raraku, vulcano che si trova a nordovest di Hanga Roa, uno dei posti archeologici più importanti dell’isola di Pasqua, dove s’incontra la cava aperta che si utilizzava per l’intaglio dei moai.

Visita ai monumenti archeologici Ahu Tongariki, heki'i (il più grande) e Te Pito Kura (l’ombelico del mondo). Questo moai è il più grande che fu trasportato e ubicato su di un ahu dell’isola ed è provvisto di una pietra perfettamente rotonda. Si continua verso Ahu Nau, Nau, per pranzare sulla spiaggia d’Anakena, nota per le sue acque tiepide e trasparenti e per il fondale di sabbia corallifera.



Orongo (centro culturale dell’uomo uccello) – Ana Kai Tangata
Colazione in albergo. Partenza verso l’antico centro cerimoniale di Orongo, localizzato vicino al cratere del vulcano Rano Kau, dove si realizzava la celebrazione di maggiore rilevanza del 2° periodo dell’isola.

Orongo possiede 53 case ristrutturate, costruite in lastre di pietra, utilizzate dai rappresentanti delle tribù durante le cerimonie relazionate con la competizione dell’uomo uccello.

Visita a Vinapu, posto archeologico formato da due Ahu (Piattaforme cerimoniali con Moai), ormai in dissesto, giacché i moai che formavano questa struttura sono caduti e uno si trova semi sotterrato. Si continua verso Ana Kai Tangata, un’impressionante grotta con pitture d’uccelli marini sulle lastre del soffitto, situata sui dirupi sud di Hanga Roa, a Mataveri.
Ahu Akiki
Colazione in albergo. Scoperta del centro archeologico del settore di Roihi: Ahu Akivi (7 moai). Fu il primo ad essere restaurato negli anni ‘60. Si tratta delle statue dei primi sette esploratori inviati dal suo re Hotu Matua da Hiva con il proposito di esaminare la terra sconosciuta.

Si continua verso le Caverne d’Ana Te Pahu (gran camera di lava prodotta dall’attività vulcanica), utilizzata come rifugio tribale nei tempi ancestrali. Visita alla cava di Puna Pau, all’est di Hanga Roa, un minuto cratere rosso, dove si realizzavano i Pukao, ovvero le acconciature che coronavano i moai.
Isola di Pasqua
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Mataveri, Isola di Pasqua. Accoglienza all’Aeroporto di Santiago e trasferimento in albergo.
Isola Robinson Crusoe
Colazione in albergo. Partenza da Santiago su volo charter verso l’Aeroporto Tobalaba, sull’Isola Robinson. L’Arcipelago di Juan Fernández si trova ad oltre 650 km. da Valparaíso, ed è composto di 3 isole vulcaniche: Robinson Crusoe, Alejandro Selkirk e Santa Clara. Formano un Parco Nazionale e sono state dichiarate Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1977.

Puerto Inglés

Colazione in albergo. Partenza verso Puerto Inglés, un posto dove sbarcavano pirati e corsari inglesi. Visita alla caverna del marinaio scozzese Alexander Selkirk, che visse nascosto nell’isola tra 1704 e 1708.

Lo scrittore Daniel Defoe prese ispirazione su questa storia per realizzare l’opera Le avventure di Robinson Crusoe, nel1709. Giro su diversi posti dell’isola dove si effettuano escavazioni nella ricerca di un presunto tesoro sotterrato dai pirati.



Trappole per Aragoste
Colazione in albergo. Navigazione per osservare la caccia artigianale dell’aragosta di Juan Fernández. Visita a un piccolo paraggio costiero, per assaporare un pranzo insulare a base di paiolo di aragosta e ricciola del Pacifico cucinata su di un disco, abbinati ad un squisito vino cileno.
Isola Robinson Crusoe
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Tolababa, sull’Isola Robinson. L’Arcipelago di Juan Fernández. Accoglienza all’Aeroporto di Santiago. Accoglienza all’Aeroporto di Puerto Montt e trasferimento in albergo.
Puerto Montt & Puerto Varas
Colazione in albergo. Accoglienza all’Aeroporto di Puerto Montt e trasferimento a Puerto Varas. In questo centro, chiamato anche la Città delle Rose, si possono ammirare le case costruite dai coloni tedeschi agli inizi del XX s. e fare anche l’ascensione al colle Phillipi. A Puerto Montt, città che spicca per l’attività peschiera e artigianale, si possono visitare i belvederi ed il porto Angelmó, un posto d’artefici tipico.
Salti del fiume Petrohué - Peulla
Colazione in albergo. Partenza verso Peulla, costeggiando il Lago Llanquihue in direzione Ensenada; la prima fermata sono i Salti del fiume Petrohué. Si prosegue in viaggio verso Petrohué per imbarcare sul catamarano Lagos Andinos o sulla M/N Peulla.

Navigazione del lago con spettacolari viste dei vulcani Osorno e Puntiagudo, dell’Isola Margarita, della Cascata Yefi e del Cerro Tronador. Sbarco a Peulla, una villa turistica sulla Cordigliera delle Ande. Tempo a disposizione per pranzare o fare Canopy, Floating, e Cavalcate. Infine, ritorno a Puerto Varas.
Puyehue
Colazione in albergo. Partenza verso Puyehue. All’arrivo ad Entre Lagos si trova il Lago Puyehue. In questa parte del circuito si possono ammirare meravigliosi paesaggi campestri.

Il Parco Nazionale Puyehue ostenta un’ampia varietà di flora e di fauna, inoltre alle terme, e rappresenta uno dei maggiori punti turistici della zona. Tre attività facoltative: camminata su di un sentiero e pranzo a Aguas Calientes, bagno termale e piscina, meraviglioso canopy volando sulle chiome degli alberi.
Isola di Chiloé - Castro & Dalcahue
Colazione in albergo. Partenza verso Dalcahue per osservare l’artigianato tipico dell’isola, le abitazioni primitive, costruite su di una piattaforma di legno appoggiata su pali infissi sulla riva o anche su terreno asciutto, che sostengono una o più capanne di legno (palafitte), e la chiesa, dichiarata Patrimonio Storico dell’Umanità.

Si continua verso Castro, per pranzare su di una palafitta e percorrere il settore del Porto, il mercato dell’artigianato, la Piazza con la chiesa di San Francisco, il Museo ed i belvederi. Nel pomeriggio, ritorno a Puerto Varas.

Optional: Chiese di Chiloé.- L’escursione è uguale alla precedente, ma aggiunge all’itinerario l’Isola Quinchao, per conoscere la meravigliosa chiesa di Achao, la più antica delle basiliche patrimoniali di Chiloé.
Punta Arenas
Colazione in albergo. Trasferimento all’aeroporto di Puerto Montt, Cile. Accoglienza all’Aeroporto di Punta Arenas e trasferimento in albergo.
Isola Magdalena
Colazione in albergo. L’Isola Magdalena e l’Isola Marta sono luoghi adatti per l’avvistamento d’uccelli autoctoni: specialmente pinguini e cormorani, e anche leoni marini sudamericani. Questi territori sono l’habitat naturale per eccellenza di oltre 120.000 pinguini di Magellano e uno dei luoghi più grandi della Patagonia cilena dove si riproducono questi uccelli.

Navigazione sullo Stretto di Magellano per arrivare sull’Isola, dove si possono ottenere viste panoramiche di Punta Arenas, delle pianure della Terra del Fuoco e dei giacimenti petroliferi di Cabo Negro o Bahía Laredo.

Facendo trekking, si possono vedere pinguini e nidi sulle strade che partono dalla costa verso il settore più elevato dell’isola, dove si trova il faro che alberga il Centro d’Interpretazione Ambientale. In quest’istituto si può avere informazione sulla storia dello stretto e sulla fauna della regione. Partenza verso Porto Natales.
Ghiacciai Balmaceda & Serrano
Colazione in albergo. Partenza da Porto Natales con una vista impattante di pura natura, boschi di faggi australi, di cannella magellana, di fucsia magellanica e di calafate; fauna autoctona come leoni marini sudamericani, cormorani, anatre vaporiere volatrici, condor e gabbiani. Navigazione sul mare verso l’insenatura Ultima Esperanza.

Il monte Balmaceda, di 2.035 metri d’altezza, appartiene al Parco Nazionale Bernardo O'Higgins e integra la Cordigliera delle Ande. Su questo sito si trovano il Ghiacciaio Balmaceda, dal quale si staccano lastre di ghiaccio che cadono nelle gelide acque del fiordo; ed il Ghiacciaio Serrano a nord, circondato da una laguna originata dal disgelo, al quale si può arrivare soltanto via terra.
Torres del Paine
Colazione in albergo. Partenza di buon mattino da Porto Natales verso il Parco Nazionale Torres del Paine. Visita alla millenaria Cueva del Milodón, un impressionante sito naturale con valore antropologico indecifrabile, dove probabilmente abitò l’uomo primitivo patagonico ed il Mylodon, un animale erbivoro estinto.

Il viaggio prosegue verso la Riserva Mondiale della Biosfera: il Parco Nazionale Torres del Paine. Il percorso attraversa lagune coperte di vegetazione e uccelli acquatici, e colli dove pascono mandrie di guanachi. Visita ai luoghi più importanti di questo bellissimo parco quali il Lago Nordenskjold, che bagna con il suo colore smeraldo la base della montagna e che origina il Salto Grande creando il lago Pehoé.

Si farà trekking costeggiando il fiume Pingo su una strada, per passare dall’arenile che delimita le margini del lago, guardando ghiacci millenari sulla costa del lago ed il magnifico scenario del Ghiacciaio Grey, insieme ai colli e ai boschi della cordigliera Paine.
Punta Arenas
Colazione in albergo. Trasferimento all´aeroporto di Puerto Arenas.

 
Cile di Nord a Sud in 22 giorni
Cile di Nord a Sud in 15 giorni
Cile di Nord a Sud in 10 giorni